ALI 3824 1250x751 - STAFFETTA 4X400: TRIPLETTE!!!!

STAFFETTA 4X400: TRIPLETTE!!!!

Elena Ubezio, Alessandra Iezzi, Beatrice Rinaldi e Beatrice Benaglia conquistano ad Agropoli il titolo italiano della staffetta 4×400 e fanno “triplette” dopo le vittorie delle ragazze delle squadra junior ed under 23 di quindici giorni or sono a Rieti. Hanno corso tutte forte le ragazze, malgrado le fatiche delle gare precedenti, facendo cambi eccellenti (meglio delle squadre assolute!) e chiudendo in 3’53″75 miglior tempo a livello nazionale dell’anno per la categoria.

Una bella vittoria  in un’edizione dei Campionati Italiani di categoria che ha visto le nostre ragazze ben comportarsi, dando tutte il massimo impegno e gareggiando con grande generosità.

Nei 200 metri Alessandra Iezzi si piazza al quarto posto con 25″05, bene anche Serena Mariani, praticamente all’esordio in una gara nazionale dove accede ala “finalina”  correndo in 25″52. Nei 400 metri generosa come sempre la capitana Beatrice Benaglia conquista la finale, dove giunge sesta, correndo in un buon 58″01 vicinissimo al personale.

Doppio impegno per le mezzofondiste. Lucrezia Polloni impegnata prima negli 800 metri  (2’17″90) per poi demolire il personale nei 1500 metri conquistando la settima piazza  in 4’44″58. Nicole Coppa battaglia nei 3000 m. giungendo nona in 10’32″27  per correre dopo meno di dodici ore i 1500 m. in  4’52″12. Brava Camilla Galimberti sia nei 2000 siepi con 7’30″35 che nei 1500 m. dove ottiene 4’58″37.

Nei 400 ostacoli si perde in batteria Beatrice Rinaldi (66″06), mentre accede alla finale Elena Ubezio che con 62″49 conquista il quarto posto con un crono vicinissimo al personale. P.B. per Valentina Brozzu con 69″17 e meno brillante Zoe Guerreschi con 69″69.

Nei salti m.5,22 nel lungo per Emma Corrado mentre  Federica Chiodo con m.11,63 è la prima delle escluse dalla finale del triplo e discreta prova di Gaia Morelli con m. 11,26.

Brava nella marcia Francesca Liviani che malgrado un “pit stop” di 30 secondi conquista l’ottava piazza, se saprà migliorare il gesto tecnico ha ampi spazi di crescita nella specialità.

Infine la staffetta 4×100: pasticciano (tanto) al primo cambio Benaglia e Mariani così il quartetto completato da Facchi e Iezzi chiude al 4° posto in 48″63, brave comunque, l’errore soprattutto quando si è giovani ci può stare …..l’importante è non perseverare!

Milano, 24 giugno 2019